governo

Regioni a Fornero: "Sociale non è spesa ma investimento"

03/02/2012 - 09:57 | Le Regioni fanno sentire la propria voce e chiedono al Governo di rifinanziare il fondo sociale per non mettere a rischio i cittadini più deboli e i posti di lavoro, stabilire livelli essenziali per i servizi sociali, prevedere risorse per la non autosufficienza.

Berlusconi si è dimesso, ma c'è poco da festeggiare

14/11/2011 - 10:00 | Avrebbe voluto un'uscita di scena più dignitosa. Invece Berlusconi se ne va a testa bassa e dopo aver svolto l'ultimo compitino assegnatogli dai capi d'Europa, la legge di stabilità.

Quinto Sertorio: Il 20% dei consiglieri di maggioranza ha un avviso di garanzia

07/11/2011 - 12:23 | Diverso può essere il peso dell'avviso di garanzia, ma particolarmente pesante è per coloro che ricoprono ruoli di garanzia nelle istituzioni. A queste pesone sarebbe richiesta una responsabilità istituzionale superiore a coloro che ricoprono ruoli di governo. O no?

Governo - Bindi a Perugia: "Berlusconi si dimetta"

04/11/2011 - 10:33 | E' quanto chiede Rosi Bindi, vicepresidente della Camera ed esponente del Pd. Lo ha detto oggi a Perugia a margine di un convegno sulla legislazione tra Stato, Regioni ed Unione Europea. AGGIORNATO

Gubbio - Palazzari: "False e tendenziose le notizie su un mio passaggio al PD"

03/11/2011 - 10:27 | "Il sottoscritto - conclude l'assessore - continuerà, con Rifondazione Comunista e la Federazione della Sinistra a lavorare per rafforzare la sinistra e impedire che l’interesse generale dei cittadini venga subordinato agli interessi particolari di pochi".

Colpo di scena: Bonanni vuole fare il sindacalista

27/10/2011 - 17:10 | Questa sì che è una notizia scoop. Bonanni all'improvviso vuole fare il sindacalista e afferma che "Se il governo dovesse, senza il consenso delle parti sociali modificare l'assetto dei licenziamenti la Cisl andra' allo sciopero".

Pensioni e Welfare. Venerdì 28 a Roma l'invasione pacifica dello Spi-Cgil

27/10/2011 - 08:51 | Il dato più drammatico riguarda il “potere d’acquisto” degli assegni previdenziali: negli ultimi quindici anni quello delle pensioni è diminuito di oltre il 30%. La condizione più difficile è quella delle donne, che percepiscono la metà degli importi percepiti dagli uomini.
Syndicate content