Di Armando Allegretti

PERUGIA - A quanto pare si è fatta luce sulla reale iscrizione al PD di un certo Giancarlo Magrelli che ieri in un lettera inviata alla Nostra redazione, si è fatto portavoce di alcuni iscritti al partito sollevando non poche polemiche riguardo la questione “Sanitopoli”.

Le risposte in merito non si sono fatte attendere, infatti Franco Parlavecchio, segretario del PD di Perugia, in un intervista ha smentito la reale partecipazione e iscrizione al partito del fantomatico portavoce. “Questa persona non ha nessuna titolarità nel parlare a nome del Pd – ha riferito Parlavecchio – non essendo nemmeno iscritto nelle nostre liste”.

Sorge qualche dubbio anche sulla reale esistenza di Giancarlo Magrelli, in effetti “è strano – ha continuato Parlavecchio – che i tesserati Pd si facciano portavoce di un estraneo per indicare qualche dissapore”. E’ presumibile quindi che dietro ci sia qualcuno che vuole sminuire la figura di qualcun'altro. Chiss